you're reading...
Senza categoria

Mr.Punch

 

                        

 

Ennesima opera del binomio Neil Gaiman – Dave McKean, graphic novel evocativa e malinconica dove la vita, quella vera, con le sue gioie, i suoi dolori, viene ridicolizzata e drammatizzata allo stesso tempo in maniera grottesca.

Un bambino, delle marionette. La vita sul palco e dietro le quinte.

E la vita a casa, la storia di una famiglia che ha fin troppi elementi in comune con la storia di Mr.Punch, che "ha gettato il bambino dalla finestra. Poi ha picchiato a morte la moglie. Ha ucciso il poliziotto venuto ad arrestarlo. E’ riuscito a far impiccare il boia. Ha assassinato un fantasma e messo nel sacco il Diavolo in persona." e, di riflesso, con tutte le storie, che assumono i toni di una farsa. Ma si ride solo in superficie, quando dietro le azioni di Mr.Punch si celano quelle terribili ma necessarie e inevitabili di qualcuno che, magari, ci è molto vicino.

La Comica Tragedia o la Tragica Commedia di Mr.Punch, questo il titolo completo dell’opera, è questo e molto altro, ma soprattutto una fantasmagorica rappresentazione della crescita di un bambino, del suo modo di affrontare i segreti di famiglia, di affrontare la realtà, con la curiosità e il distacco quasi apatico di tutti i bambini.

Opera complementare a Violent Cases, non solo per il look (ottimo il lavoro di McKean) ma anche per le tematiche affrontate, è una sorta di preludio a quello che poi è stato Coraline o, più recentemente, il flm Mirrormask, e viene ristampata oggi da Mondadori in un’edizione decisamente seria e curata.

Annunci

Discussione

2 pensieri su “Mr.Punch

  1. Grazie per esser passato da me. Bella la citazione di Chesterton, non lo conoscevo…ma dopo aver letto la sua citazione ne cercherò sicuramente altre.
    Neppure io avevo mai sentito quella citazione di leopardi, ho cercato per ore una citazione sui bambini per iniziare quel post…e quella mi ha colpito subito perchè è vera… Quando si cresce ci si riempire di ambizioni e non ci si accontenta più di nulla. Non tutti sn così, ma purtroppo la maggior parte lo sono…

    Pubblicato da SweetMemories | 14 novembre 2005, 00:05
  2. Questo mi manca!
    Accidenti, McKean è sempre un genio con la grafica.

    Pubblicato da Porcupina | 7 febbraio 2006, 16:12

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: