you're reading...
Senza categoria

Kamelot – The Black Halo

Ottavo album della formazione americana dei Kamelot, ecco il lavoro che li ha consacrati come una tra le band più autorevoli del panorama epic metal mondiale.

Uscito l’anno scorso, riprende la traccia lasciata nel 2003 con Epica, e cioè quella del Faust di Goethe. Una direzione inaspettata però è stata presa questa volta, con sonorità diverse in tutto e per tutto ma non per questo non riconducibili alla formazione di Khan, Youngblood e soci.

Si parte con March of Mephisto, in cui figura Shagrath dei Dimmu Borgir nel luciferino ruolo di Satana, un patto suggellato con un sacrificio e una caratterizzazione atipica per il gruppo, ben lontana dalla pomposità di Karma (del 2001). che però ritroviamo in canzoni come When the Lights are Down o Soul Society.

Altra collaborazione significativa è quella con Simone Simons degli EPICA in The Haunting, che ha generato il secondo video tratto dall’album oltre a una performance canora davvero memorabile. Anche la title track non passa inosservata, e la canzone di chiusura, Serenade, è una summa di epicità, tormento e romanticismo tipica dello Sturm und Drang tedesco in cui è nata l’opera di Goethe che ha ispirato questo concept album.

Colgo l’occasione per propovi anche il video della canzone di apertura,

 

March of Mephisto

ASPIRAT PRIMO FORTUNA LABORI
ME DUCE TUTUS ERIS
VOX POPULI VOX DEI
AD MAIOREM DEI GLORIAM…
AD INFINITUM

You know just who I am
Don’t be so distant
Cause when you’re lost
I am solely there to share your grief

Wailing for your sorrow
Is only my way to comfort you
Reminders of innocent youth
Waiting for morrow you’re lonely
I name your solitude
I speaketh the truth

Now tell me all about your pain
Down to the detail
Don’t say it’s love
Your fragile heart feeds my contempt

Wailing for your sorrow
Is only my way to comfort you
Reminders of innocent youth
Waiting for morrow you’re lonely
I name your solitude
I speaketh the truth

Chase the heathen call
We belong… you and I
Unison in all you deny

I am the thorn in your side
That seeks accomplishment
Reminding the mortal of death
I am the spore of your pride
An angel heaven sent
The master of all
I am the urge of the flesh

 

Copyright © 2005 KAMELOT. All Rights Reserved

Annunci

Discussione

Un pensiero su “Kamelot – The Black Halo

  1. Eh, ho sentito qualcosa di questi ragazzi… buone le tue parole, dude, ma c’è sempre una cosa che mi bloccherà, nel metal… qualcosa che impediarà completamente di immergermi nell’arte (con l’esclusione dei Pantera, dei Motorhead e di qualche altro gruppo): cioé le pose da “fichi” nelle foto. Tipo quella postata qui.

    Ma te li immagini quelle facce mente sono in bagno? 🙂

    (senza nulla togliere alla loro arte e alla loro tecnica, eh, sia sia chiaro!)

    PS: ma che invidia per la voce di sto tizio!!!

    Pubblicato da dottorjuice | 11 maggio 2006, 15:50

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: