you're reading...
Senza categoria

CLAYMORE

Titolo: Claymore
Autore: Norihiro Yagi
Casa Editrice:
Star Comics
Prezzo: 3,30 euro
Pagine: 192
Pubblicazione: Mensile

Una delle poche cose che a mio avviso vale la pena comprare del panorama manga attuale italiano,
Claymore potrebbe essere definito come "un Berserk in gonnella", ma solo ad una prima occhiata superficiale.
Si tratta si di un manga di ambientazine dark-fantasy come il capolavoro di Miura (altro must per i lettori italiani), ma le tematiche affrontate son ben diverse, e soprattutto lo stile differisce molto dal suo ispiratore.
Claire è una Claymore, una guerriera che ha votato la sua esistenza alla distruzione degli Yoma, i demoni mangiatori di uomini che infestano il mondo.
Il suo pellegrinare la porterà a conoscere Raki, un giovane ragazzo rimasto solo per colpa degli Yoma, di cui lei decide di prendersi cura nonostante le regole dell’ordine al quale appartiene vietino una cosa del genere.
Ben presto il cast della storia si arricchirà di guest-star come le altre "streghe" (come vengono chiamate la Claymore dagli umani), ognuna con i suoi poteri e i suoi punti deboli.
Siamo solo al numero 10 della serie, e già la struttura del manga sta prendendo una piega che a me personalmente piace poco.
Se l’impianto narrativo è comunque interessante e i conflitti tra le diverse eroine sono pieni di spunti e riflessioni umane interessanti, non si può dire lo steso dell’azione, che spesso la fa da padrone.
Combattimenti all’inizio sobri e quasi normali a suon di spada (le lame Claymore del titolo ovviamente), presto le varie "tecniche" e "mosse speciali" lo stanno trasformando in una sorta di Dragonball medievale dai toni cupi.

Graficamente parlando il fumetto si presenta in maniera sobria, con un tratto leggero e mai sovraccarico di retini come invece accade in molte opere simili. Questa semplicità però pecca in un’altra direzione: i personaggi sembrano tutti uguali! Vuoi anche per l’abbigliamento (leggasi: le armature) delle protagoniste che sono identiche, nelle situazioni più concitate, come quelle degli utlimi numeri, si rischia spesso di non capire chi sta facendo cosa. I mostri sono i tipici demoni dei manga moderni, con tentacoli, arti in sovrabbondanza, e delle fogge più disparate, mentre l’ambientazine e le architetture riprendono molto bene l’Europa medievale, cosa particolare visto l’uso di stravolgere tutto e di inserire elementi orientali in ogni produzine fantasy nipponica.

La caratterizzazione dei personaggi non è malvagia nonostante alcuni (volutamente?) risultino un po’ anonimi e alcune situazioni risolte velocemente potessero costituire degli spunti che, se approfonditi a dovere, avrebbero giovato non poco all’introspezione generale dell’opera.

Per il prezzo non elevato e la cadenza delle uscite non si tratta di un acquisto oneroso, ma dovesse dirigersi ulteriormente verso la moda dei fumetti di combattimenti/arti marziali che sembrano più dei videogiochi che non delle storie vere e proprie, beh a quel punto potrei rimanere col leggere solo e unicamente Berserk…

 

Altri articoli:
Recensione su Mangaitalia
Claymore su Animeclick

Annunci

Discussione

4 pensieri su “CLAYMORE

  1. “Una delle poche cose che a mio avviso vale la pena comprare del panorama manga attuale italiano”.

    non condivido.

    per inciso lo trovo un immane porcata.

    azzeccato il paragone con berserk, ma a maggior ragione ne esce con le ossa rotte.

    per quanto riguarda l’attuale panorama manga italiano un paio di nomi: Death Note, MPD-Psycho (in primavera riprende), Gundam Origini, Bleach (da quello che ho letto non dovrebbe piacerti, tuttavia adesso la storia entra sul vivo, con la saga della Soul Society), Shamo.

    Pubblicato da Chrono87 | 7 gennaio 2007, 03:04
  2. Si si certo, Berserk è giusto quel migliaio di volte meglio, e man mano che va avanti Claymore sta calando decisamente, per cui…

    Death Note e Shamo non li conosco ma darò un’occhiata, essere smentiti non fa mai male!
    MPD-Psycho mi ispirava ma non ho approfondito e Gundam purtroppo è un universo così incasinato che se non gli si sta dietro attentamente si rischia di non capirci nulla: avevo iniziato, ma poi…
    Per Bleach ‘hai preso: mi fa ribrezzo infatti, lo legge (e vede la serie) mio fratello ma davvero mi sembra una stupidata…

    Grazie del commento e ripassa!

    Pubblicato da Kalyth | 7 gennaio 2007, 03:15
  3. ahahah

    avevo intuito che gli shonen da combattimento non fossero il tuo genere… bleach l’ho tirato fuori perchè proprio adesso, nell’edizione italiana arriva la saga “simbolo” (ogni shonen ne ha una, Dragonball ha Freezer, Naruto ha i quattro del suono e il salvataggio di Sasuke, One Piece ha alabasta, Yu Yu Hakusho ha il torneo, ecc ecc ecc).

    per il resto, Ti consiglio VIVAMENTE Death Note. per quanto mi riguarda è il manga (e l’anime) del momento. è uno dei pochi shonen di shonen jump a non essere di combattimento. pur partendo con presupposti paranormali ben presto si rivela un poliziesco/thriller davvero fenomenale. in italia lo pubblica la planet, è bimestrale e siamo al secondo volume (in giappone è concluso da poco, al 12esimo volume). ne stanno realizzando in questo periodo l’anime in giappone, le cui puntate escono con cadenza settimanale. lo sto seguendo in fansub ed è veramente fatto bene. fedele in ogni punto e con l’aggiunta di una colonna sonora orchestrale che mette i brividi.

    ne esiste anche un film live action (si nota che in giappone ha sfondato, eh?) diviso in 2 parti. ho visto solo la prima e l’ho trovato indecente. quindi NON te lo consiglio.

    riguardo al resto Shamo è un manga sul Karate, dalle tinte forti e scure, con l’accento sul carattere del personaggio e l’evoluzione del suo carattere in seguito a diversi eventi traumatici della sua adolescenza. i primi volumi, ancora “di formazione” non convincono più di tanto, anzi ho trovato il primo piuttosto disturbante, con delle scene in cui il protagonista finisce violentato in riformatorio da dei ragazzi più grandi. ma poi, non appena il focus si sposta sulle arti marziali, e sulla furia interiore del protagonista la bontà di questo manga viene fuori… attualmente siamo all’ottavo volumetto mi pare…

    riguardo a Gundam, effettivamente hai ragione. tuttavia origini resta tra i miei manga consigliati per 2 motivi:

    1) appunto per l’immensità della saga creata da tomino, Origini è il punto di partenza ideale (e volendo può benissimo essere anche quello finale) per entrare nel mondo di Gundam

    2) nel 1979 il primo gundam fu una rivoluzione. cambiò il concetto di robot negli anime e creo il genere robotico realistico, in contrasto col classico robottone nagaiano. le tematiche allora come oggi sono serie, e sempre attuali. non un nemico dallo spazio, il mostrazzo. il nemico è la guerra, il nemico è un altro uomo. gli stessi “buoni” non sono poi così buoni, e i “cattivi” bene o male (se si esclude i pazzi nazistoidi della famiglia Zabi) riescono a catturare più le simpatie dello spettatore… eppure questa magnifica serie, sotto il profilo tecnico risente degli anni che ha. sono un otaku giovane, quindi non ho lo spirito del nostalgico. ho dovuto sforzarmi per tollerare disegni ed animazioni che già all’epoca non erano eccelse (il suo seguito quasi diretto, Z Gundam in questo senso è un passo IMMENSO, e tutt’oggi regge molto bene tecnicamente) e che oggi sono scadenti. Il manga che il mitico Yas ci propone, riesce finalmente a dare la giusta importanza visiva ad un capolavoro come la prima serie di gundam, grazie lla maturazione compiuta nel suo disegno, e piccole ma importanti aggiunte alla storia originale.

    infine… riguardo allo scambio di link, accetto ben volentieri, ti aggiungo subito ai miei 😀

    Pubblicato da Chrono87 | 7 gennaio 2007, 04:40
  4. Aggiunto anche tu!

    Pubblicato da Kalyth | 7 gennaio 2007, 13:15

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: