you're reading...
Senza categoria

Buckethead

Vero nome: Brian Carroll
Nato a: ???
il: ?? ?? 1969
gruppi: Guns’n’Roses, solista

Brian Carroll è il vero nome di questo fantomatico chitarrista, allievo di Paul Gilbert (Mr.Big).
Anche il basso, il banjo e il pianoforte sono strumenti che suona e utilizza nelle sue opere, ma il suo vero amore e arma di battaglia rimane la chitarra elettrica, che impiega anche unitamente alle tecniche e tecnologie moderne.
"Testa di secchiello" (dal secchio del KFC che tiene in testa) inizia la sua carriera nel 1991, con Blueprints, e nel 1992 pubblica questo Bucketheadland, col quale inizia la storia di Giant Robot (che proseguirà con un omonimo album nel 1994).

Bucketheadland (che  anche il nome del suo sito) è un album molto particolare, difficile da apprezzare al 100%, vuoi per l’eterogeneità dei brani (33!), vuoi per le tecniche miste utilizzate: riff di chitarra uniti a elettronica e a volte simil hip-hop.
Frasi campionate e la vicenda di Giant Robot, che arriverà a sacrificarsi per il genere umano, nel tipico stile dei vecchi anime giapponesi (da cui anche la copertina dell’album) sono i filler di quello che si presenta come una sorta di luna park musicale, con le diverse attrazioni.

Il disco presenta anche tracce ispirate ad Alice nel Paese delle Meraviglie, Willy Wonka, una terrificante Slaughter Zone e tanto altro, ma capirlo e apprezzarlo in toto risulta davvero una cosa complicata, soprattutto se ci si aspetta un disco dove la chitarra rappresenta il ruolo principale.
Le volte che decide di lanciarsi in qualche riff però Buckethead lo fa con classe e tracce come la intro (vedere video sotto) sono davvero azzeccate.
Un artista che ha sempre lavorato nel mondo della musica da cinema, con colonne sonore varie e dal 2000 al 2004 ha fatto parte dei Guns’n’Roses.
Un vero e proprio mistero delle 6 corde, che può piacere o meno, ma la cui abilità rimane indubbia.

Il video che vi propongo è fatto con la prima traccia di Bucketheadland e vari clip che vedono il nostro in situazioni diverse.

Intro – Park Theme

Annunci

Discussione

2 pensieri su “Buckethead

  1. Incredibile, abbiamo dedicato dei post agli stessi chitarristi! 😉

    Pubblicato da KingOfPumpkins | 22 ottobre 2007, 21:00
  2. Grande Paul Gilbert, il mio idolo…mi dispiace vedere che il suo allievop non centra nulla con lui,per quanto riguarda l’idea di “suonare”….’sto qua…beh….commento con poche parola….buona tecnica, poco gusto, più fumo che arrosto, come troppi d’altronde………….

    Pubblicato da anonimo | 12 novembre 2008, 20:57

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: