you're reading...
Senza categoria

Le Cronache di Narnia: il Principe Caspian

di Andrew Adamson

 

con

Ben Barnes
Georgie Henley
Skandar Keynes
William Moseley
Anna Popplewell
Sergio Castellitto

musiche di Harry Gregson-WIlliams

Seguito del primo Il Leone, la strega e l’armadio, questo secondo capitolo della saga di Narnia tratta dall’omonimo ciclo di racconti di C.S. Lewis non è affatto male.
Se infatti il film precedente poteva essere un po’ troppo infantile rispetto magari al rivale più illustre di qualche anno fa (Il Ritorno del Re della saga Tolkieniana), Il Principe Caspian rappresenta un’evoluzione decisemente accattivante.
Per i 4 eroi del primo film Peter, Ed, Susan e Lucy è passato solo un anno dalle vicende che li hanno visti diventare eroi, ma per la terra che hanno salvato sono passati secoli.
Le creature di Narnia sono estinte e gli abitanti di Telmar hanno costruito un impero spietato, moderno e (proprio per questo) corrotto.

Nella capitale si consumano crimini e soprusi, e le efferate azioni dell’uomo così "civilizzato" paiono brutali e insensate.
A capirlo in maniera non proprio pacifica è il protagonista citato nel titolo del film.
Caspian X, erede al trono, si salva grazie al suo mentore dalle grinfie dello zio che finalmente è riuscito ad avere un figlio maschio, e ordina che l’ormai inutile Caspian venga ucciso.
Ma grazie ad un corno magico il nostro riuscirà a chiamare di nuovo a Narnia i Re e le Regine che l’avevano salvata secoli prima.
E così nasce un’alleanza mirata a riportare ai fasti di un tempo una terra speciale come quella, dove però Re Aslan, il vero e unico sovrano nonché speranza del mondo, è sparito.

Un richiamo alla fantasia che potrà ricordare a molti La Storia Infinita (personaggi reali che interagiscono con un mondo fantastico), una ricerca di speranza e valori perduti, e l’inevitabile punizione per i cattivi sono solo alcuni dei cliché tipici di questo genere. Edulcorato ovviamente da siparietti comici e personaggi "carini" come da tradizione Disney/Buena Vista.

Ennesimo film fantasy quindi, o piacevole sorpresa? Tutti e due.
L’ambientazione non stupisce, e la trama non è originalissima, ma il film guadagna punti grazie all’introspezione dei personaggi principali, che maturano, si evolvono e crescono durante il film (anche se la cosa poteva essere svluppata meglio).
Effetti speciali bellissimi, musiche maestose (anche se il tema principale potevano proporlo qualche volta di meno magari) e un messaggio a cui siamo abituati forse, ma che evidentemente al giorno d’oggi, è necessario più che mai.

Da vedere. Con gli occhi di un bambino che è pronto a crescere.

Al cinema dal 14 agosto.


 

IL TRAILER

 

In rete:

ll sito Ufficiale

Il Principe Caspian su IMDB


Annunci

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: