you're reading...
Senza categoria

Tutto per una ragazza

Titolo originale SLAM
di  Hornby Nick
Prezzo  € 15,00
Anno  2008
Pagine  274
Editore  Guanda

 

La trama (da IBS.it)
Sam vive a North London; sedici anni, gli ormoni impazziti e una passione grande, come tutti i suoi coetanei: lo skateboard. E l’Eroe, il suo Eroe, è Tony Hawk, il più grande skater del mondo. Lui lo adora, ha il suo poster in camera, gli parla, si confronta con lui. E a chi se non al proprio eroe si possono raccontare le paure, le ansie, i problemi? Forse a una mamma come quella di Sam, giovane, carina, comprensiva, che ha conquistato anche gli amici del figlio. Del resto lei è una mamma davvero particolare e molto vicina al figlio, visto che lo ha avuto a sedici anni. E proprio a quella stessa età Sam conosce Alicia, con la quale è amore a prima vista, passione totalizzante e simbiotica come può esserlo solo a quell’età. Ma poi purtroppo, proprio quando – come succede solo a quell’età – il rapporto si sta ormai sfilacciando, Alicia scopre di essere incinta. Terrorizzato dal dover annunciare ai rispettivi genitori la drammatica verità e distrutto dalla visione terribile di un futuro fatto di pannolini e incomprensioni matrimoniali – prospettatagli dal suo idolo che tra le altre mille qualità ha anche quella di farlo "viaggiare" il suo protetto nel futuro – , Sam sceglie la fuga ad Hastings. Ma la sua fuga avrà breve durata.

Premessa: non ho letto mai nulla prima d’ora di questo famoso autore inglese. Sì, ho visto più di una volta Alta Fedeltà, tratto da un suo omonimo romanzo, ma non avevo mai avuto modo di leggere alcun "originale".
Sarà stato l’elemento "skate/Tony Hawk" + racconto sentimentale (o almeno così sembra essere dalla sintesi in sovraccoperta), ma avevo voglia di qualcosa di diverso dal solito fantasy/horror.
Trattasi di un romanzo carino, coinvolgente e con "poca trama" in verità, ma basato molto di più sullo stato d’animo del personaggio principale, che si trova in una situazione critica e apparentemente irrisolvibile per un ragazzo della sua età.
Ottimo il "gioco di ruolo" che vede Hornby immedesimarsi in un sedicenne del giorno d’oggi, con i suoi problemi, i suoi amici, i suoi sogni.
Divertente in alcuni punti, in altri addirittura molto saggio, mentre in altri un po’ troppo leggero, forse proprio per colpa della riuscita immedesimazione in un adolescente moderno senza preoccupazioni e che si lascia un po’ vivere rimandando le scelte importanti, limitandosi, prima dell’avvenimento clou di questo racconto, a sopravvivere.

 

Godibilissimo nonostante la mancanza di una trama vera e propria, consigliato a chi ha voglia di svagarsi con un romanzo poco pretenzioso e simpatico.


In rete

Nick Hornby su Penguin.co.uk

Nick Hornby su Wikipedia

Video intervista a Nick Hornby su Radio-Deejay

Annunci

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: