you're reading...
Senza categoria

Burnout Paradise: the Ultimate Box

Burnout è da sempre la serie che ha conteso a Need for Speed il titolo di gioco di guida più tamarro di sempre.
Presi entrambi "recentemente" sotto l’egida di EA, le due serie continuano a darsi battaglia a suon di corse poco realistiche ma divertentissime, turbo improbabili e incidenti spettacolari.
Se però NFS cerca di far immedesimare il giocatore con una trama (almeno fino all’ultimo NFS Undercover era così) ambientata nel mondo delle corse clandestine, Burnout ha sempre fatto delle corse sfrenate e "fini a se stesse" il suo marchio di fabbrica.
Ma se NFS poteva vantare una città esplorabile in free roaming, perché Burnout doveva essere di meno?
Ed ecco nascere Paradise City, citazione non tanto velata della canzone dei Guns n’ Roses che accompagna anche i primi momenti del gioco: una città enorme da esplorare nella quale gareggiare e sfrecciare a velocità folle.

Ogni angolo, ogni incrocio della città nasconde una sfida, su ogni tratto di strada è possibile affrontare una sfida, sia che si tratti di una semplice corsa o un record da infrangere con l’incidente più spettacolare e distruttivo possibile.
Sfide divise per genere (Gara, Furia stradale, Stunt), prove dedicate alle diverse strade della città e una prova dedicata ad ogni auto, possibiliità di sbloccare 75 vetture (nel gioco base), scalare le diverse (6) patenti disponibili e un sacco di prove da concludere online con gli amici.

Già, perché come se non bastasse quanto appena detto, la modalità online di Burnout Paradise è quanto di più divertente e immediato si sia mai visto. Due pressioni del tasto direzionale Left e sarete catapultati direttamente nella città di un host a caso, con altri 7 giocatori, a cercare di tamponarsi, rincorrersi o collaborare per portare a termine anche le prove online (anch’esse di diversa tipologia).

Accolto all’unanimità come il gioco migliore di questo genere, Burnout Paradise è uscito in versione "deluxe" quest’anno. Questo The Ultimate Box infatti comprende Burnout Paradise e le espansioni Bikes, Cagney, Party e Trophy. Bikes, come facilmente intuibile, permette ai giocatori di sfrecciare per le strade della città in sella a delle moto da corsa, sbloccando un sacco di sfide nuove online e non. Cagney è una batch un po’ più classica, con miglioramenti del gameplay, nuove feature più o meno evidenti, un paio di nuove auto eccetera, mentre Trophy ha aggiunto appunto l’omonima feature (per PS3, gli Achievements per X360) al gioco, rendendolo ancora più longevo.

Dall’uscita del gioco ad oggi, oltre alle succitate sono state rilasciate altre DLC (non gratuite come quelle), tra cui l’ultima imponente Big Surf Island, un vero e proprio pezzo di mappa in più con nuovi salti, nuove sfide e altro divertimento insomma.
Tra le altre aggiute disponibili (su Xbox Marketplace o PlaystationStore) meritano la menzione le Legendary Cars e Cops & Robbers: la prima solo un pacchetto di nuove automobili mentre la seconda una vera e propria nuova modalità guardie e ladri per rendere le strade di Paradise City ancora più avvincenti e caotiche. Un titolo impressionante, sia contenutisticamente che a livello di produzione, con grafica perfetta, un sonoro spettacolare e una giocabilità immediata e semplice, ma non per questo banale o noiosa.

 

La colonna sonora è da urlo, personalizabile e con delle chicche incredibili: musica classica di notte, con un repertorio davvero fantastico (La Primavera di Vivaldi, La Marcia Trionfale dell’Aida di Verdi, La Sonata al chiaro di Luna di Beethoven), rock modaiolo (e tamarro, adattissimo alle sgommate, derapate e scontri che caratterizzano il gioco) o ritmati brani dance/techno alla Fast & Furious.
A
questo indirizzo tutti i brani della colonna sonora (per quel che riguarda ila sezione rock).

 

Nel futuro dei racing game sono in arrivo altri titoli simili, Split/Second di Disney Interactive e Fuel di Codemasters su tutti, ma Criterion sembra aver trovato un cavallo di battaglia pronto a rinnovarsi e migliorarsi almeno fino all’uscita del prossimo Burnout.

 

IL TRAILER



IN RETE:

 

Canale YOUTUBE Criterion Games
SCHEDA EA
Extra e download ufficiali

Annunci

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: