you're reading...
Senza categoria

Lasciami Entrare

Lasciami Entrare è una storia che parla di bambini, ma non solo.
Oskar ha 12 anni, ed è un bambino "debole", va a scuola ed è vittima dei bulletti della sua classe, ha i genitori separati e spesso è abbandonato a se stesso.
La sua vita cambierà quando Eli si trasferirà ell’appartamento accanto al suo.
Lei è una bambina pallida, che non soffre il freddo, e che non esce mai di casa durante il giorno.
Ed è un vampiro.

Ambientato in un paesino svedese all’inizio degli anni ’80, il film si può definire come una sorta di "anti-Twilight", anche se scritto prima del commercialissimo e ridicolo fenomeno di Stephenie Meyer, e a sostegno della sua validità si è aggiudicato tantissimi premi tra cui quello come miglior film straniero al Chicago Film Critics Association Awards 2008, e di miglior film al Tribeca Film Festival 2008.

Ben lungi dall’essere un "La mia vicina è una vampira", Låt den rätte komma in (queso il titolo originale) non è nemmeno un horror nel vero senso della parola.

 

Il film rappresenta infatti una deprimente società nordica, in cui l’alcol influenza le relazioni, in cui esistono degli orrori quotidinai legati alla banalità dell’esistenza e all’efferatezza dell’indole umana, e dove un vampiro che comincia a mietere vittime non è altro che l’ennesima tragedia umana, ma non quella peggiore, se capace di trasmettere un po’ di speranza nel cuore di un ragazzino apatico e "vittima" come Oskar.

In un ambiente gelido come il carattere dei suoi abitanti, in un mondo in cui l’innocenza non viene premiata ma oppressa, solo i forti sopravvivono, e anche Oskar, alla fine, rischia tutto pur di "non reagire" e sarà predestinato a sopportare un fardello pesantissimo in un finale che lascia l’amaro in bocca ma che può essere interpretato in diversi modi.

Una pellicola cruda, triste e malinconica, ispirata ad un romanzo in parte autobiografico e decisamente più pesante e più collettivo, dove i personaggi vengono approfonditi svelando ulteriori atrocità e sofferenze legate alla povertà, alla perversione e all’indifferenza.

Sarà sicuramente interessante vedere come Hollywood interpreterà tutto questo nel già annunciato remake…

 


 

Il trailer

In rete:

Lasciami Entrare su IMDB

Lasciami Entrare su MyMovies

Annunci

Discussione

2 pensieri su “Lasciami Entrare

  1. lo vidi al cinema appena uscì, in una parola: “bellissimo”, purtroppo mi ricordo ancora gruppetti di tamarri 15enni e rispettive fidanze, che forse si aspettavano un altro Twilight insultare il film per tutto il tempo. Tristezza.

    Da qualche parte ho anche il libro, da cui è stato tratto il film, comprato i giorni successivi alla visione, ma devo ancora iniziarlo (come, ahimè, fin troppa roba)

    Pubblicato da Chrono87 | 6 agosto 2009, 15:19
  2. Film stupendo 🙂 Ho pronto il remake americano ma ho paura di vederlo 😀
    Un saluto 🙂

    GGM

    Pubblicato da GustaveGuMinda | 10 maggio 2011, 00:31

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: