you're reading...
PS3, Senza categoria

Brutal Legend

 

Volevo parlare di Brutal Legend da mesi, ma solo ora ho trovato il tempo di mettere giù qualche riga sensata per la mia recensione di Art of Gaming.

Eccone alcuni estratti:

 

 

Era il 1995, LucasArts era ancora il leader indiscusso delle avventure grafiche, e Tim Schafer, papà di Monkey Island su tutti) sforna il divertentissimo Full Throttle, il cui sottotitolo era “A Heavy metal adventure”, ma di davvero heavy metal il gioco non aveva moltissimo.
Il 2009 gli ha permesso di realizzare il suo sogno rimasto incompiuto, ma sarà valsa la pena aspettare tutto questo tempo?

 

 

[…]

Eddie Riggs è il roadie (un tuttofare che sta alle spalle di un gruppo in tour) migliore del mondo, ma è triste. La musica non è più quella di una volta, e proprio durante un concerto del gruppo che sta supportando al momento, un incidente lo catapulta in un mondo fantasy che ricorda in tutto e per tutto le copertine dei dischi care agli headbangers di tutto il mondo.
In questo mondo incontrerà Lars Halford, sua sorella Lita e Ophelia, tre fuggiaschi che cercano di opporsi al giogo dell’imperatore Doviculus e del suo generale Lionwhyte, che stanno trasformando il mondo (e la sua musica) in qualcosa di osceno.
Forti dell’aiuto di Eddie, la neonata formazione degli Ironheade intraprenderà un tour per il mondo per conquistare importanti punti strategici e poter sconfiggere le armate dei malvagi.
La storia narrata, non lunghissima, è una chiara metafora dell’evoluzione commerciale che la “vera” musica sta subendo, con tantissimi riferimenti e strizzate d’occhio al mondo dell’hard rock tanto amato da Schafer stesso.
Le armi principali di Eddie saranno un’ascia e una chitarra elettrica (gioco di parole per addetti ai lavori: in inglese la chitarra elettrica viene anche chiamata amichevolmente “axe”, ascia, appunto), le antiche scritture che solo lui può interpretare in quanto prescelto sono degli spartiti musicali, le battaglie campali (di cui parleremo più avanti) sono dei megaconcerti e così via, in un tripudio di terminologia e riferimenti al mondo delle 6 corde e del metallo pesante.

[…]

In questo Blu-ray, l’eccellenza, senza ombra di dubbio, va alla colonna sonora, che è candidata a nostro avviso come una delle migliori e più vaste che si possano ricordare, soprattutto se vi piace il genere.
Metal, hard rock, glam metal, nu metal, power, trash e chi più ne ha più ne metta sono i generi che potrete ascoltare tramite la radio del vostro Bolide, a patto di averli sbloccati trovando le relative reliquie in giro per il mondo.
Dai classici come Black Sabbath, Judas Priest, Manowar, Anthrax e Ozzy Osbourne alle nuove leve del calibro di Dragonforce, 3 Inches of Blood, Dimmu Borgir, Static-X e Deathstars, ce n’è davvero per tutti i gusti!

La rece completa di AoG

 

IL TRAILER

 

Annunci

Discussione

Un pensiero su “Brutal Legend

  1. Non conosco questo videogioco, ma per un appassionato metallaro come te, dev’essere proprio il massimo !!! ;-p

    Pubblicato da SpiderCi | 24 gennaio 2010, 17:54

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: