you're reading...
Castlevania, PS3, Senza categoria

Castlevania: Lords of Shadow

È finalmente uscito Castlevania: Lords of Shadow.
Il nuovo tentativo di Konami di portare dal 2D al 3D la serie dopo i 2 parzialmente fallimentari Lament of Innocence e Curse of Darkness per PS2.
Questo nuovo capitolo è stato sviluppato da MercurySteam, un team spagnolo eccezionale, che ha creato un’ambientazione fantastica per questa avventura dark-fantasy.
Nonostante inizialmente Lords of Shadow non dovesse nemmeno essere un gioco della serie, visti i temi trattati e la storia narrata, sono bastati alcuni accorgimenti per inserirlo nell’universo di Castlevania come un reboot della serie.

Pretendere che questo nuovo titolo tutto occidentale facesse parte dello stesso mondo di Symphony of the Night, Aria of Sorrow o Portrait of Ruin, tutti fortemente caratterizzati da un comparto audio-video in stile manga sarebbe stata una forzatura eccessiva, e così eccoci con le avventure di Gabriel Belmont, membro della Confraternita della Luce che dovrà trovare un modo per resuscitare la sua amata Marie e, nel frattempo, sconfiggere i Signori dell’Ombra e scoprire come mai Dio sembra aver abbandonato il mondo a se’ stesso.
Per fare ciò, dovrà aprirsi la strada in 12 capitoli divisi in livelli di azione pura in stile God of War/Devil May Cry.
E qui viene il lato negativo della produzione MercurySteam/Konami.
Se a fronte di un comparto tecnico ineccepibile, con design splendido e curato nei minimi dettagli e una stupenda e imponente colonna sonora orchestrale, dal punto di vista della giocabilità e struttura di gioco LoS fa un passo nella direzione (secondo me) sbagliata.
Non fraintendete però: a livello tecnico tutto funziona a meraviglia. Combo, attachi, abilità speciali, armi e oggetti da usare nei combattimenti sono tutti gestiti in maniera abbastanza complessa ma mai troppo complicata, con qualche strizzata d’occhio ad altri titoli (il già citato God of War, ma anche Shadow of the Colossus per i boss più grandi e non solo), distaccandosi troppo dai capisaldi che i fan della saga hanno ormai metabolizzato e imparato ad amare.


Non è presente una vera mappa del castello (anche perché la maggior parte del gioco NON è ambientato nel castello di Dracula), contrariamente a quanto accadeva nelle ultime incarnazioni in 3D della serie, che comunque erano riconosciibli come parte del franchise.
Il percorso da intraprendere poi è totalmente lineare, senza possibilità di deviare (se non in minima parte) da quanto tracciato dai programmatori.
Peccato, perché un’ambientazione del genere sarebbe davvero stato bello poterla esplorare liberamente, senza il vincolo delle strade prefissate o della visuale fissa.


Una storia tragica, un mondo gotico splendido, un cast d’eccezione che da a voce ai personaggi principali… tutto utilizzato per creare un gioco che segue le mode e che si avvicina più a Bayonetta che non a Darksiders, perdendo così molte possibilità di immedesimazione e coinvolgimento da parte del giocatore, che così rimane uno spettatore più che partecipare attivamente alla “quest” di Gabriel.
Peccato, perché così siamo di fronte a un ottimo picchiaduro, piuttosto che ad un’avventura profonda come avrebbe potuto essere.

LA VIDEORECENSIONE DI GAMETRAILERS

http://www.gametrailers.com/remote_wrap.php?mid=705390

 

 

Castlevania: Lords of Shadow in rete
Castlevania su Italiatopgames
Castlevania su Metacritic
Recensione AoG

Annunci

Discussione

Trackback/Pingback

  1. Pingback: Castlevania: Lords of Shadow – Mirror of Fate | Distant Visions - 1 settembre 2014

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: