you're reading...
Senza categoria

Children of Bodom live@Alcatraz (13/04/2011)


L'Alcatraz di Milano è stato letteralmente demolito dai Bambini di Bodom e dai loro fan stasera.
Una venue quasi al completo e un'acustica quasi perfetta hanno permesso al palco allestito per Alexi Laiho e soci di fare da scena per un live con i controcazzi.
Se infatti l'ambiente è stato riscaldato da Machinae Supremacy e Ensiferum per circa un'ora (dei primi conosco solo un disco, dei secondi nulla), l'ascesa sul palco dei CoB è stata accolta in maniera eclatante.
Il wildchild e i suoi hanno presentato uno spettacolo promozionale del nuovo disco senza rinnegare le loro origini, e infatti dopo l'inizio con l'opener di Reckless, Relentess Forever la setlist ha previsto parecchie "sorprese" (anche se, complice internet, ormai le scalette non sono MAI davvero una sorpresa per chi vuole informarsi).

Sempre dall'ultimo lavoro in studio hanno infatti fatto capolino non solo la succitata Not My Funeral, ma anche Ugly, Roundtrip to Hell and Back e Shovel Knockout, che in versione live convincono molto più di quanto non facessero su album, vuoi per merito del savoir faire del lotto finlandese, vuoi dell'atmosfera che un live come questo riesce a generare, ma anche questi pezzi, come la title track del penultimo Bloodrunk, non sono state una delusione come temevo, anzi.
Ovviamente, il bello è stato sentire in sede live le prove costituite da i "classiconi" quali Needled 24/7, In Your Face, Living Dead Beat, o ancora la più rilassata Angels Don’t Kill, Follow the Reaper (il video più sotto) o la chiusura della prima parte, Downfall, durante le quali il pogo è stato perenne, soprattutto nelle file più avanzate.

Citazione di merito va al connubio perfetto di Children of Bodom e Hate Me! eseguite senza alcun intervallo e in grado così di regalare circa 8 minuti di heavy metal al fulmicotone!

Un bis soddisfacente poi, costituito dal primo singolo dell'ultimo disco, Was it Worth it? e dalla sempre ottima Hate Crew Deathroll ha concluso un concerto che, nonostante la brevità (1 ora emmezza circa), dovrebbe aver accontentato tutti i fan del gruppo.
 

La scaletta
01 Not My Funeral
02 Bodom Beach Terror
03 Needled 24/7
04 Ugly
05 Roundtrip to Hell and Back
06 In Your Face
07 Living Dead Beat
08 Children Of Bodom
09 Hate Me!
10 Blooddrunk
11 Shovel Knockout
12 Angels Don’t Kill
13 Follow the Reaper
14 Downfall

Encore:
15 Was It Worth It?
16 Hate Crew Deathroll

Annunci

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: