you're reading...
Senza categoria

X-Men: First Class

di Matthew Vaughn
con
James McAvoy (Charles Xavier)
Michael Fassbender (Magneto)
Rose Byrne (Moira McTaggart)
January Jones (Emma Frost)
Jennifer Lawrence (Mystica)
Kevin Bacon (Sebastian Shaw)

 

Il franchise cinematografico dei mutanti di casa Marvel sembrava essersi sopito dopo il bruttissimo X-Men: The Last Stand e il nemmeno sufficiente X-Men le origini: Wolverine.
E tra annunci di film più importanti come Thor, Captain America (a breve) e Avengers (l'anno prossimo), questo X-Men: First Class mi era totalmente sfuggito.
Un mese fa circa mi imbatto nel trailer, quasi per sbaglio, e vedere il cast di mutanti coinvolti e un giovane Magneto sollevare addirittura un sottomarino, mi aveva lasciato molto speranzoso, almeno sulla spettacolarità del film in uscita.
E finalmente l'altra sera sono riuscito ad andare a vederlo (in uno dei pochi cinema in cui ancora lo proiettano).
Che dire se non che sono rimasto piacevolmente colpito? Il film ha mantenuto le premesse fatte e ci ha messo anche qualcosa in più.
Il mio giudizio potrebbe essere "di parte", dato che considero i primi due X-Men tra i migliori film Marvel finora (insieme al secondo Spider-Man), e dopo gli ultimi succitati capitoli della serie, un film come questo sicuramente fa la sua porca figura.
Sarà che è stato scritto in collaborazione con Bryan Singer (già regista dei primi due della serie), sarà che Matthew Vaughn non è proprio alle prime armi per quel che riguarda i film "a fumetti" (è il regista di Kick Ass), ma nonostante le incongruenze con i personaggi originali non manchino, questo film funziona.

La trama parla di come sia iniziato tutto: la scoperta dei mutanti da parte del mondo, la nascita del gruppo e dell'amicizia di Charles Xavier e Magneto.
Tutto ambientato negli anni '60, quando il mondo è stato sull'orlo di una crisi nucleare, e la corsa allo spazio, come la rivalità USA-USSR, infuriava.
Nel mezzo, Sebastian Shaw, supercriminale mutante che cercherà di spingere il pedale dell'acceleratore sull'estinzione del genere umano sfruttando proprio questa situazione di labile equilibrio.
Ma la sua arroganza, che lo porterà a sottovalutare il giovane Erik Lehnsher da lui torturato durante la Seconda Guerra Mondiale, sarà la causa della sua fine.
Le squadre che si affrontano nella pellicola sono composte dai segueti mutanti: gli X-Men sono composti da Charles Xavier (telepate), Magneto (in grado di controllare il magnetismo), Bestia (intelligentissimo ma dai tratti e dalla forza animaleschi), Havok (in grado di sparare energia cinetica dal corpo), Mystica (mutaforma), Banshee (le cui corde vocali producono onde sonore potentissime), Angel (munita di ali e di sputo infiammato) e Darwin (in grado di adattare il proprio corpo alle situazioni per sopravvivere) mentre il team di Shaw invece vede ta le sue fila Sebastian Shaw (che può assorbire energia di tutti i tipi e ri-utilizzarla a piacere) appunto, Emma Frost (telepate anche lei, con la capacità di rendere il suo copro di diamante), Azazel (dall'aspetto demoniaco e in grado di teletrasportarsi) e Riptide (che genera dei veri e propri tornado).

Non mi dilungo sulla trama per evitare spoiler, preferendo parlare delle differenze tra film e fumetto.
Ammesso e non concesso che degli X-Men a fumetti sono esistite tantissime versioni (la mia preferita riman Ultimate X-Men), rispetto ai personaggi originali, i creatori del film hanno voluto concedersi qualche licenza.

Partiamo dal cattivo della pellicola, Sebastian Shaw.
A inizio film lo troviamo con tanto di capelli grigi e baffetti, a lavorare per l'esercito tedesco.
Nel 1962 poi invece è ringiovanito, merito (dice) dell'energia che assorbe, che lo tiene giovane. Non mi risulta che nei fumetti fosse così, e anzi, credo che il personaggio sia nato proprio negli anni '60 (per avere, nel presente, circa 50 anni).
Poi c'è Havok (Alex Summers), che è uguale al fumetto, se non fosse per un piccolo problema temporale: se ha una ventina d'anni nel 1962, è ben più vecchio di suo fratello Scott (Ciclope nei primi 3 film). Nel fumetto però Scott è il fratello maggiore e se nei primi capitoli della saga lo vediamo, nel presente, anche lui ventenne, qualcosa non va.
Moira McTaggart poi è stata totalmente privata della sua laurea in genetica e trasformanta in un'intraprendente agente della CIA.
C'è poi il rapporto fratello-sorella tra Charles Xavier e Raven/Mistica che per quanto ne so è una vera e propria invenzione, ma potrei sbagliarmi.
E poi c'è Angel, personaggio creato da Morrison in New X-Men nel 2003 (ci torneremo tra qualche post), leggermente cambiata nei poteri e nella personalità (qui fa laspogliarellista, nei fumetti è una rgazzina 15enne che scappa di casa), ma della quale è stato comunque mantenuto lo spirito voltagabbana.

Personalmente sono sempre stato contrario alle trasposizioni fedelissime tra due media così diversi come fumetto e cinema, quindi questi cambi, nell'economia della serie, non mi hanno dato fastidio.
Soprattutto se tutto il resto fila liscio, non ci sono sbavature o forzature, e il film, nonostante la durata (131 minuti) scorre in maniera entertaining, senza annoiare anche nei momenti più tranquilli, risultando un film piacevole ma non banale o superficiale, in grado comunque di lasciare qualcosa su cui riflettere dopo la visione.
Ottimo.

E poi c'è il cameo di Logan/Wolverine che è fantastico.

IL TRAILER

Annunci

Discussione

Un pensiero su “X-Men: First Class

  1. Come ho scritto anche sul mio blog, penso che su questo film sia caduta una maledizione, perchè non sono riuscito a andare a vederlo !!! Prima i miei amici non potevano, poi quando sono andato avevano spostato lo spettacolo….insomma, ormai mi sono rassegnato ! Lo vedrò in dvd…. 😦

    Pubblicato da SpiderCi | 3 luglio 2011, 19:13

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: