you're reading...
Senza categoria

Captain America: il Primo Vendicatore

di Joe Johnston
con
Chris Evans
Hugo Weaving
Hayley Atwell
Tommy Lee Jones

 

Ultimo personaggio a venire presentato del progetto Avengers, è finalmente arrivato al cinema anche Capitan America.
E la Leggenda Vivente dell'universo Marvel è esattamente come se la aspetterebbe un NON lettore di fumetti e che quindi costituisce la maggior parte del pubblico in sala, di solito.
Il biondo Chris Evans (già interprete della Torcia Umana dei Fantastici 4, scelta che davvero non capisco) si ritrova a vestire i panni inizialmente troppo larghi di uno Steve Rogers del 1943 gracilino e sfigatissimo, che tente di arruolarsi più volte perché crede nei valori americani, nella giustizia, nella bontà d'animo e nella carità.
È un BUONO con tutte le lettere maiuscole, al limite della stupidità.
Ma proprio queste sue caratteristiche fanno sì che venga scelto per essere sottoposto ad un esperimento e trasformato in un super soldato, poco prima che il professore che lo trasforma venga ucciso, facendo di Steve un esemplare unico, o quasi.

In Germania, infatti, Hugo Weaving/il Teschio Rosso sta utilizzando le risorse che il Fuhrer gli ha messo a disposizione per creare l'Hydra, un distaccamento dell'esercito nazista incaricato di sviluppare nuove armi.
E così si ritrovano faccia a faccia, dopo diverse vicissitudini, Captain America da eroe del cinema e dei fumetti ha la possibilità di andare a salvare dei soldati americani prigionieri in Italia e diventare un eroe e, in seguito, un vero capitano.

Tutta la durata del film (2 ore) scorre piacevolmente, e nonostante non lo si possa premiare come film dell'anno o come miglior sceneggiatura, Captain America non è affatto male.
Certo, il personaggio non ha il carisma che dovrebbe avere (Chris Evans è quello che è), e tutto fila liscio, anche troppo, ma questo film aveva il compito (ingrato) di tirare le fila per introdurre quello che sarà, l'anno prossimo, il film dei Vendicatori di cui, dopo i titoli di coda, c'è il trailer presentato al Comic-Con pochi giorni fa.
Tutti gli eventi di Iron Man 1 & 2, Hulk, Thor e questo Captain America vedranno appunto il loro svolgimento naturale nel 2012.
Quindi una trama semplice, un personaggio semplice, e un messaggio altrettanto semplice: gli Stati Uniti sono i buoni perché i suoi soldati sono buoni.
Se funzionava durante la Seconda Guerra Mondiale, non vedo perché non debba funzionare anche nel 2011, quando ogni singolo ragazzo americano deve sentirsi rappresentato da Captain America.
Siamo lontani dallo Steve Rogers versione Ultimates (nonostante nei credits alla fine siano ringraziati Mark Millar e Brian Hitch, autori proprio di quelle splendide storie di cui, prima o poi, parlerò anche in questa sede), attualissimo e non ingenuo, ma probabilmente cercare di essere fedeli a quello che sulla carta è stato trasformato da icona a vero soldato e uomo sarebbe stato impossibile in solo 2 ore di film.

 


Insomma, Captain America è un buon film d'azione, un'americanata in cui si sventola la bandiera degli Stati Uniti, si rivive in maniera leggera un dramma come al Seconda Guerra Mondiale e vengono perpetrati e promossi valori genuini e fondamentali.
In maniera naive, ovviamente, lineare e piena di effetti speciali, ma funzionale.
E direi che con questo, con Thor e X-Men: First Class, almeno per il 2011, coi film Marvel dovremmo aver chiuso.
In positivo tutto sommato.
 


IL TRAILER

 


IN RETE:

Sito Ufficiale
Captain American su IMDB
Captain America su MyMovies

Annunci

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: