you're reading...
fantasy, Final Fantasy, retrogaming, RPG, videogame nostalgia, videogames

Final Fantasy Dimensions

Non scrivo qualcosa su Final Fantasy da tanto tempo, forse perché di capitolo “vero” della saga non ne ho più toccato nessuno dal XII su PS2. Che non ho nemmeno finito per mancanza di tempo o voglia di giocare a quello che nonostante fosse un gioco con un’ambientazione bellissima, con tutte le citazioni di Star Wars, con una colonna sonora splendida, si riduceva troppo spesso in un grind-fest da MMORPG che non sono riuscito a farmi piacere fino in fondo. Da allora, su NDS qualcosa ho giocato, tra remake di vecchie glorie e simili, ma nulla che mi avesse fatto gridare al miracolo (OK, c’è FFVI per GBA perennemente inserito nello slot 2 del mio DS, ma quella è un’altra storia). Nel frattempo, sono diventato possessore di un iPhone 4, telefono brandizzato Apple senza il quale non riuscirei più a vivere, non tanto per i giochi/le app, ma per l’accessibilità alla rete/Facebook/foto/e-mail (anche di lavoro). Da bravo videogiocatore, qualche sfizio me lo sono tolto, e quindi tra i giochi scaricati per iOS non ho resistito a Sonic CD, Ultimate Mortal Kombat 3, Tetris, Street Fighter IV, Another World o anche a qualche casual game come Where’s my Water o Cut the Rope, preferendoli, di solito, ai giochi “seri”, che peccano di una fruibilità molto limitata su dispositivo portatile piuttosto che su una console “vera” o un PC. Da ex-appassionato di JRPG ho anche tenuto d’occhio Square-Enix, che però non mi ha mai convinto a sborsare soldi per uno qualsiasi dei suoi prodotti. Vuoi per la mancanza di attrattiva del genere nei miei confronti, vuoi per i prezzi esorbitanti e assolutamente non concorrenziali, non ho mai scaricato nulla da quello che una volta era il mio sviluppatore preferito. E questo Final Fantasy Dimensions invece? Stessa storia, son qui a parlare del gioco in questione perché il Prologo è gratuito e on potevo perdermi la possibilità di vedere cosa frulla in testa ai capoccia di SE. È presto detto: a Square-Enix sono ammattiti.

Final Fantasy Dimensions come dicevamo permette di scaricare gratuitamente il prologo di questa storia che può essere tranquillamente paragonata a una di quelle vecchie, “classiche” della serie, sia per quel che riguarda l’impianto narrativo che l’aspetto tecnico. E c’è forse qualcosa di male? Non direi, una fetta di appassionati c’è sempre, e i temi portanti dei primi Final Fantasy anche, sia a livello di trama che di giocabilità, con il suo classico job-system utilizzato più e più volte in diversi titoli della saga. Ma una volta scaricato questo prologo la cui lunghezza è di circa un’ora, tutto il resto è a pagamento. Benissimo, va bene, un paio di euro per qualche ora di gioco ci può anche stare, starete pensando. E invece no! I prezzi dei vari capitoli (4 in tutto) sono i seguenti:

Chapter 1: Reckoning = 2,39 €

Chapter 2: The Generals Approach = 7,99 €

Chapter 3: Warriors of Light and Darkness = 7,99 €

Chpater 4: Twilight = 7,99 €

Per un totale di più  di 25 euro! Certo, potete acquistare il pacchetto completo a SOLI 22,99 €…

Il gioco in Giappone è uscito nel 2005, quindi non è nemmeno così nuovo, e sembra quasi rappresentare un cambio di rotta radicale rispetto alla politica aziendale del passato prossimo. Se Square-Enix infatti fino a qualche anno fa riproponeva giochi vecchi con grafica nuova, FFDimensions invece è un gioco nuovo, ma con grafica vecchia. Ma ripeto, se il prezzo dell’esperienza completa si fosse aggirata intorno ai 4,99 € sinceramente un pensierino ce l’avrei fatto. Con i soldi che spenderei per acquistare il tutto faccio prima a comprare originale un copia di Chrono Trigger per DS, fedele all’originale in tutto e per tutto. Oppure la conversione di Final Fantasy Tactics sempre per iPhone, che ancora oggi costa 12,99 €: non pochissimi, ma se pensiamo che FFT  è probabilmente il miglior strategico a turni mai realizzato, direi che potrebbero essere spesi bene. Anche la colonna sonora è ottima, e riprende motivi famosi della serie. Ma anche qui Square-Enix cerca di guadagnarci qualcosa in più, vendendo la versione chiptune (cioè realizzata con suoni da console 8/16 bit) per altri 7,99 €!!!

Ripeto, a leggere da recensioni in giro Final Fantasy Dimensions promette bene, è dedicato agli appassionati che cercano la sicurezza di una saga che hanno imparato ad amare e che oggi non viene più proposta in modo classico, ma che è mutata in qualcosa di ridiccolo (FFXIII e FFXIII-2… mamma mia…). Sembra quasi una ricerca di identità perduta, ma ad un prezzo decisamente troppo alto per una produzione del genere, soprattutto se pensiamo che su Steam, sempre a proposito di giochi ad episodi, c’è una certa serie chiamata The Walking Dead che sembra davvero meritare parecchio, per lo stesso prezzo e una realizzazione degna dei migliori blockbuster.

Annunci

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: