you're reading...
Indie gaming, videogames

Mark of the Ninja

Che il mercato dei giochi indipendenti stia crescendo è un dato innegabile ormai. Il fatto strano però, è che ormai alcuni team riescono a produrre titoli in grado di adombrare anche le produzioni “tripla A” con idee vincenti e realizazioni semplici ma efficacissime. È questo il caso di Mark of the Ninja, pubblicato su X360 e PC da parte di Klei Entertainment (già autori di Shank 1 e 2 e del più recente Don’t Starve). Osannato dalla critica specializzata con voti che oscillano dal 9 al 10, Mark of the Ninja si è subito fatto riconoscere per quello che è, a tutti gli effetti, l’unico vero sequel (non ufficiale) della famosissima serie Tenchu, che fece faville ai tempi della prima PSOne. Come potrete intuire dal titolo, si tratta di un gioco di ninja: nei panni di un guerriero ombra infatti, dovrete attraversare la bellezza di 12 livelli cercando di usare tutte le voster risorse per non farvi scoprire dai vostri avversari fino a raggiungere l’obiettivo di fine stage.

Per fare tutto ciò avrete a disposizione un sacco di tool (sbloccabili con il proseguire nell’avventura) e tantissime possiblità fornite dall’ambiente in cui vi muoverete. Potrete ad esempio evitare il letale mirino laser di un cecchino aprendo una grata, facendo il giro in un cunicolo sotterraneo per sbucargli alle spalle e farlo fuori silenziosamente. Oppure potreste decidere di lanciare una bomba fumogena per non farvi vedere dal suddetto cecchino e lanciarvi con il rampino oltre la sua posizione ed eludere la sorveglianza. O ancora lanciargli un dardo stordente e attaccarlo. Oppure colpire a distanza il lampadario sopra la sua testa e farglielo cadeere addosso. Insomma le scelte sono molteplici, e le situazioni in cui vi troverete saranno davvero tantissime, con moltissime varianti a seconda dei casi. Guerrieri semplici, con scudi, elite da stordire prima, raggi laser letali, cani in grado di fiutarvi, e via dicendo sono solo alcune delle difficoltà da superare nei 12 livelli che compongono questo piccolo capolavoro.

Il look del gioco di Klei Entertainment è splendido e le immagini in questo post sono solo un piccolo esempio della meraviglia grafica davanti alla quale vi troverete. Sprite puliti, semplici e “cartoonosi”, sfondi realizzati con cura maniacale, effetti di luce e ombra (elemento fondamentale nel gioco), vi faranno immergere in questo gioco, complice una colonna sonora adatta e mai invasiva e una narrazione fumettosa semplice ma efficace. Per avere un esempio di quanto amore e arte siano stati infusi in Mark of the Ninja (e beccarvi però un grosso spoiler) potete guardare questo video con il finale del gioco. Spettacolare, con due finali diversi e la possibilità di iniziare il gioco in modalità “New Game +”, più difficile ma con tutti i bonus sbloccati.

Nota: quest’estate è prevista l’uscita di una Special Edition con un nuovo livello, nuove tecniche non letali, nuovi oggetti ed extra vari che accontenteranno tutti i fan del gioco.

Trailer

Annunci

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: